Vai alla pagina di "Trekking - Passeggiate e Ferrate a Cortina e dintorni"

 

Trekking, Passeggiate e Ferrate a Cortina e dintorni

di Marco Ferraiolo

175 itinerari tra le montagne di Cortina, Misurina, Auronzo, Alta Pusteria e dintorni

vai al sito della casa editrice vividolomiti

Questo è un libro adatto a tutti. Il volume raccoglie percorsi semplici per un'escursione della domenica con la famiglia e itinerari più complessi per escursionisti che già conoscono le Dolomiti che circondano Cortina d'Ampezzo, Auronzo, Misurina e dintorni.

Anche il visitatore meno pratico di queste vallate vi troverà numerosi spunti per assaporare i sentieri di altura, i rifugi dell'Ampezzano o le ferrate che si snodano fra queste montagne.

Ben 175 percorsi, raccolti accuratamente con indici di difficoltà, giudizio e dislivello: un compendio di queste vallate.

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Il Becco di Mezzodì e il Lago da Lago ( Lago Federa )

 

QUESTO LIBRO SCATURISCE DAL SITO

Le mie passeggiate
nella zona di Cortina e in Alta Pusteria

CHE HO CURATO PER MOLTI ANNI

 

Nel libro descrivo le oltre 170 diverse passeggiate che personalmente ho fatto nelle valli del Cadore e della Pusteria con la speranza di poter essere utile ad altri escursionisti che, come me, amandole, si avventurano per i sentieri di quelle montagne.

Potrà sembrare strano che in un sito che parla di Salerno trovi posto una rubrica che tratta di passeggiate in montagna e, per di più, sulle lontane Dolomiti.

Sebbene nato "faccia a mare", cosa inusitata per i nativi delle nostre parti, amo moltissimo la montagna e soprattutto la montagna "vera", quella delle Alpi, delle Dolomiti.

L'amore per la montagna è stato trasmesso da mia madre che mi ha insegnato ad amarla. Fin dagli anni '50, quando eravamo piccoli, con tutta la famiglia, abbiamo sempre trascorso le ferie estive (uno o anche due mesi) in varie località delle nostre Alpi (Ortisei, Moena, San Candido, Cortina, Courmayeur, Bormio, San Vito di Cadore, Villabassa, ecc.). Dopo vari anni in cui abbiamo cambiato ogni anno località, per vari anni anni, sette, abbiamo confermato la nostra presenza estiva a Courmayeur. Poi dopo un assaggio nel 1960, dal 1978 abbiamo spostato il nostro soggiorno a Cortina.

Oggi, da quella data, non più figli ma genitori, ogni anno non possiamo fare a meno di tornare a Cortina e nelle valli limitrofe con lo stesso entusiasmo e la stessa gioia di sempre. Anche mia moglie Marika, nativa di Amalfi, gloriosa Repubblica Marinara, contagiata dal mio entusiasmo non riesce a sottrarsi dal richiamo magico di quelle vette e dei verdi prati.

D'inverno, poi, le immancabili sciate mi hanno visto scendere per tutti i pendii delle più importanti località sciistiche. Da ragazzo, in gita scolastica o in comitiva, vagabondavo tra i migliori comprensori, anche fuori dai nostri confini. Ora da vari anni le rosate Dolomiti mi vedono presente anche di inverno almeno per una settimana.

Oramai in quelle valli, con i miei, siamo di casa. Ho fatto il conto che, calendario alla mano, ho trascorso nella sola zona di Cortina più di due anni della mia vita.

D'estate non ci risparmiamo e, tempo permettendo, armati di pedule, zaino e cartina riusciamo ancora a trovare sentieri non percorsi e ad ogni nuovo scorcio ci meravigliamo e rimaniamo incantati.

Ormai quelle montagne sono casa mia e i sentieri che le percorrono li conosco come i vicoli della mia città.

Da qui la voglia di voler tributare il personale omaggio ai luoghi della mia serenità.

 

Le Tre Cime viste dalla Statale di Alemagna

 

Per dare un certo ordine alle numerose escursioni, anche in considerazione della vastità della  zona (e quando dico zona intendo il territorio che facendo perno sul maggiore centro del Cadore rientra nel raggio di 30-40 chilometri), ho pensato di poterle suddividere in questi settori:

- Tofane - Falzarego

- Cristallo - Pomagagnon

- Sorapis - Faloria

- Croda Rossa - Senes - Fanes

- Giau - Croda da Lago

- San Vito - Destra Boite - Pelmo - Civetta

- Antelao - Marmarole

- Cadini - Tre Cime - Monte Piana

- San Candido - Baranci - Sesto - Montecroce Comelico

- Dobbiaco - Villabassa - Valle di Casies

- Braies

- Cadini delle Dolomiti Bellunesi - Dolomiti Friulane

 

TUTTE LE PASSEGGIATE SONO CORREDATE CON SPLENDIDE FOTOGRAFIE INEDITE, FATTE DA ME NEL CORSO DI TUTTI QUESTI ANNI

vai al sito della casa editrice vividolomiti

 

22 novembre 2016

Marco Ferraiolo presenta il suo libro

"Trekking"

presso la sede del CAI di Salerno

 

... e ora vi lascio con una poesia scritta i primi di settembre del 2004 ...

... passando di fianco ad un fienile ...

 

Sensazioni

Cammino assorto per le vie della città. Ad un tratto un odore mi distoglie. Han tagliato l'erba a una povera aiuola.

Mi soffermo, chiudo gli occhi, respiro, e d'improvviso da cari profumi son pervaso. Un capiente fienile, una generosa stalla, il marcio sottobosco, l'assolato sudato mugo.

... e vedo intorno a me prati smeraldini, giocosi ruscelli, superbe vette che si ergono su declivi di ghiaia .... e cieli azzurri ...

Apro gli occhi e tiro dritto per la consueta via, ma più contento, con una certezza in più. Tra breve sarò di nuovo lì.

m.f. 9/04

 

Siti ufficiali